Adolf Hitler voleva pubblicare un secondo libro dopo il Mein Kampf.
Il libro, o Zweites Buch, lett. Secondo Libro, era pure pronto ma il suo editore gli negò la pubblicazione nel 1928 dato il poco successo del precedente.
Consiste in una fedele trascrizione dei suoi pensieri e discorsi sulla politica estera.