Tag: isis Page 1 of 2

Foreboding Conspiracy


Thomas Barrack, obviously first from left, he pushed Manafort to Donald Trump’s election campaign (who is now in prison). Why did Thomas Barrack receive $ 45,000,000 in Malaysian state funds stolen through the 1MDB-PetroSaudi?

Read More

La Vera Storia della Serbia


[_______Introduzione__di__F.McLeane__]
Fu Milosevic il Primo Presidente Europeo e Capo di Stato, prima del famigerato 11 Settembre 2001, a bombardare i campi dei terroristi in quella che ormai si apprestava a diventare la EX-Jugoslavia, fu Milosevic a respingere la prima ondata e orda nemica islamica in Europa. Questa e’ la vera Storia, non quella che i (((mass media))) vi hanno raccontato come semplici esecutori sguatteri di ordini delle potenze finanziarie di Wall Street, Parigi, Londra, Roma, Tel Aviv.

Read More

The Drone Kings

“The Drone Queen” is the first episode of the fourth season of the American television drama series Homeland. It depicts the show protagonist Claire Daines aka Carrie to give an executive order to perform an air strike using USF Drones successfully destroying a farmhouse where Daesh Terrorists are located….

Read More

Impero II : Il Serpente


Per quanto molte cospirazioni non possono trovare prove solide se non una serie anche lunga di “coincidenze” e “strani” collegamenti , e’ cosa risaputa che nessun uomo potra’ mai celare l’intera luce solare con la propria mano , ed oggi Noi rappresentiamo quella Luce , quella Luce che si frappone tra L’ Uomo stesso e L’ Oscurita’ che gli sta dietro , cioe’ la sua stessa ombra, ovvero la sua parte malvagia.

Read More

Non sono un macellaio, ho un piano

-LIBERAMENTE TRADOTTO E MODIFICATO DALL’ ORIGINALE ARTICOLO APPARSO SU SPIEGEL IL 16 lUGLIO 2015.

-Il pesante cancello si aprì lentamente, ma solo dopo che le guardie ebbero chiamato alla sede centrale per confermare l’identità della squadra SPIEGEL con un appuntamento alle 22. Dentro c’era un percorso ad ostacoli di muri di cemento a quattro metri di altezza (13 piedi) con Humvee, dotate di mitragliatrici, parcheggiate in due angoli diversi. Solo allora il cancello principale della prigione ci si presento’ davanti.
Questa struttura ad alta sicurezza è a Baghdad, ma il suo nome e la posizione esatta non possono essere rivelati. Queste erano le condizioni per un colloquio con il suo detenuto più importante: un uomo scarno dell’ ormai quasi eta’ di 40 anni, conosciuto con il suo nome di battaglia, Abu Abdullah.

Read More

Page 1 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén