Foreboding Conspiracy

Thomas Barrack, obviously first from left, he pushed Manafort to Donald Trump’s election campaign (who is now in prison). Why did Thomas Barrack receive $ 45,000,000 in Malaysian state funds stolen through the 1MDB-PetroSaudi?

di Jamie Carenza,  Alnytak,  F.McLeane

Continue reading “Foreboding Conspiracy”

Advertisements

La Vera Storia della Serbia

[_______Introduzione__di__F.McLeane__]

Fu Milosevic il Primo Presidente Europeo e Capo di Stato, prima del famigerato 11 Settembre 2001, a bombardare i campi dei terroristi in quella che ormai si apprestava a diventare la EX-Jugoslavia, fu Milosevic a respingere la prima ondata e orda nemica islamica in Europa. Questa e’ la vera Storia, non quella che i (((mass media))) vi hanno raccontato come semplici esecutori sguatteri di ordini delle potenze finanziarie di Wall Street, Parigi, Londra, Roma, Tel Aviv.

Continue reading “La Vera Storia della Serbia”

Impero II : Il Serpente

cropped-independent-1993-1-1.jpeg

Per quanto molte cospirazioni non possono trovare prove solide se non una serie anche lunga di “coincidenze” e “strani” collegamenti , e’ cosa risaputa che nessun uomo potra’ mai celare l’intera luce solare con la propria mano , ed oggi Noi rappresentiamo quella Luce , quella Luce che si frappone tra L’ Uomo stesso e L’ Oscurita’ che gli sta dietro , cioe’ la sua stessa ombra, ovvero la sua parte malvagia.

Continue reading “Impero II : Il Serpente”

Non sono un macellaio, ho un piano

SANLIURFA, TURKEY -  OCTOBER 20:  (TURKEY OUT)   An explosion rocks Syrian city of Kobane during a reported suicide car bomb attack by the militants of Islamic State (ISIS) group on a People's Protection Unit (YPG) position in the city center of Kobani, as seen from the outskirts of Suruc, on the Turkey-Syria border, October 20, 2014 in Sanliurfa province, Turkey. According to Foreign Minister Mevlut Cavusoglu, Turkey will reportedly allow Iraqi Kurdish fighters to cross the Syrian border to fight Islamic State (IS) militants in the Syrian city of Kobane while the United States has sent planes to drop weapons, ammunition and medical supplies to Syrian Kurdish fighters around Kobane. (Photo by Gokhan Sahin/Getty Images)

-LIBERAMENTE TRADOTTO E MODIFICATO DALL’ ORIGINALE ARTICOLO APPARSO SU SPIEGEL IL 16 lUGLIO 2015.

-Il pesante cancello si aprì lentamente, ma solo dopo che le guardie ebbero chiamato alla sede centrale per confermare l’identità della squadra SPIEGEL con un appuntamento alle 22. Dentro c’era un percorso ad ostacoli di muri di cemento a quattro metri di altezza (13 piedi) con Humvee, dotate di mitragliatrici, parcheggiate in due angoli diversi. Solo allora il cancello principale della prigione ci si presento’ davanti.
Questa struttura ad alta sicurezza è a Baghdad, ma il suo nome e la posizione esatta non possono essere rivelati. Queste erano le condizioni per un colloquio con il suo detenuto più importante: un uomo scarno dell’ ormai quasi eta’ di 40 anni, conosciuto con il suo nome di battaglia, Abu Abdullah.

Continue reading “Non sono un macellaio, ho un piano”

Un Uomo Semplice

Finii di leggere il Mein Kampf di Adolf Hitler circa due decadi fa. Come una persona semplice, ho sempre voluto capire perché qualcuno avesse tentato di distruggere tutto ciò per cui gli ebrei europei avevano lavorato e costruito e gli ebrei stessi. Oggi mi va di fare un parallelo con Dylann Roof, il bianco americano di 21 anni che ha ucciso nove persone di colore a Charleston.

Continue reading “Un Uomo Semplice”