Genie Energy – A Connection to 9 11 2001 and Beyond

Probably many of you never heard of Genie Energy Ltd. until today but it’s significant to discover who are the people that created and manage this Energy Company because they are somehow connected to a new world order built in the fog smoke that surrounded us at the beginning of the twenty-first century

Continue reading “Genie Energy – A Connection to 9 11 2001 and Beyond”

Advertisements

IMPERO II : IL SERPENTE

cropped-independent-1993-1-1.jpeg

Per quanto molte cospirazioni non possono trovare prove solide se non una serie anche lunga di “coincidenze” e “strani” collegamenti , e’ cosa risaputa che nessun uomo potra’ mai celare l’intera luce solare con la propria mano , ed oggi Noi rappresentiamo quella Luce , quella Luce che si frappone tra L’ Uomo stesso e L’ Oscurita’ che gli sta dietro , cioe’ la sua stessa ombra, ovvero la sua parte malvagia.

Continue reading “IMPERO II : IL SERPENTE”

NON SONO UN MACELLAIO, HO UN PIANO

SANLIURFA, TURKEY -  OCTOBER 20:  (TURKEY OUT)   An explosion rocks Syrian city of Kobane during a reported suicide car bomb attack by the militants of Islamic State (ISIS) group on a People's Protection Unit (YPG) position in the city center of Kobani, as seen from the outskirts of Suruc, on the Turkey-Syria border, October 20, 2014 in Sanliurfa province, Turkey. According to Foreign Minister Mevlut Cavusoglu, Turkey will reportedly allow Iraqi Kurdish fighters to cross the Syrian border to fight Islamic State (IS) militants in the Syrian city of Kobane while the United States has sent planes to drop weapons, ammunition and medical supplies to Syrian Kurdish fighters around Kobane. (Photo by Gokhan Sahin/Getty Images)

-LIBERAMENTE TRADOTTO E MODIFICATO DALL’ ORIGINALE ARTICOLO APPARSO SU SPIEGEL IL 16 lUGLIO 2015.

-Il pesante cancello si aprì lentamente, ma solo dopo che le guardie ebbero chiamato alla sede centrale per confermare l’identità della squadra SPIEGEL con un appuntamento alle 22. Dentro c’era un percorso ad ostacoli di muri di cemento a quattro metri di altezza (13 piedi) con Humvee, dotate di mitragliatrici, parcheggiate in due angoli diversi. Solo allora il cancello principale della prigione ci si presento’ davanti.
Questa struttura ad alta sicurezza è a Baghdad, ma il suo nome e la posizione esatta non possono essere rivelati. Queste erano le condizioni per un colloquio con il suo detenuto più importante: un uomo scarno dell’ ormai quasi eta’ di 40 anni, conosciuto con il suo nome di battaglia, Abu Abdullah.

Continue reading “NON SONO UN MACELLAIO, HO UN PIANO”

IL NIDO DEL CALABRONE

_76876798_afp

Aggiornamenti :

Una grande vittoria, abbiamo lavorato sodo per concedere il nucleare all’ Iran, ved.fine post.

-Il Premier e’ in volo per l’ Italia , lanciamo il pezzo (sperando di non colpire il suo aereo 😀 ) .

-Se non prima torna il nostro Premier dall’ Iraq non scriveremo questo pezzo .
Ovviamente non sapevamo che il brutto anatroccolo voleva fare un blitz in Iraq ,
ecco perche’ non abbiamo scritto nulla fino ad ora .
E’ una grande responsabilita’  “scrivere” su certi argomenti
che toccano grandi Poteri .

Continue reading “IL NIDO DEL CALABRONE”