La scorsa settimana, il parlamento sudafricano ha votato per consentire il sequestro di terreni degli agricoltori bianchi senza compenso. La mozione è stata motivata principalmente dal leader del Partito dei combattenti della libertà economica (FEP), Julius Malema, un dindu.