L’Uomo di Cheddar dalla pelle scura è un falso

Notizie frammentarie, qualche sentenza presa a prestito e modificata e i giornalisti “non razzisti”, marxisti, e cornuti liberali, innalzano la loro bandiera di verità assoluta e progressista davanti al mondo per proclamare di essere dei vincitori, e che tutti devono sottomettersi al futuro che hanno deciso per noi dalla modifica del nostro passato che a sua volta passa come tanti input ed output modificati dai loro modi da “Uomo nel Mezzo” Shakespeariano , loro , dei micro cervelli innaturali e corpi falliti.

A voi la bufala del negro di Cheddar.

NEWOBSERVERONLINE.

L'uomo di cheddar dalla pelle nera è un falso, ammette la rivista New Scientist.
Recenti affermazioni secondo cui l'inglese "Cheddar Man" aveva una "pelle nera" non sono vere, non c'è "nessuna fiducia nell'analisi del DNA" e non esiste attualmente un modo infallibile per conoscere il colore della pelle da corpi di antichi scheletri, ha ammesso la rivista New Scientist.
"Non possiamo riporre tanta fiducia nell'analisi del DNA", la rivista citava Susan Walsh, la scienziata il cui modello teorico era usato per "provare" che l'uomo di Cheddar era "nero".
In un articolo intitolato "L'antico 'dalla pelle scura', l'uomo di Cheddar Man britannico potrebbe non essere vero" (21 febbraio 2018), il New Scientist, una delle più famose riviste scientifiche del mondo, pubblicata ininterrottamente dal 1956.
Quando la "notizia" è stata annunciata per la prima volta - in concomitanza con un programma televisivo britannico della ricerca (chiamato "The First Briton"), l'affermazione che vedeva il Cheddar Man con la pelle nera era ampiamente sbandierata come "prova" che i "primi britannici" erano di fatto neri.
Da allora, questa affermazione è stata usata fino alla nausea dai media controllati e dai sostenitori della negazione della razza per affermare che non ci sono "popoli indigeni" in Europa, tutti per giustificare l'invasione di massa del Terzo Mondo di quel continente attualmente in corso.
Tutti gli osservatori informati capirono subito che c'era qualcosa di sbagliato in queste notizie, in particolare perché il precedente test del DNA sullo scheletro aveva mostrato che il suo DNA mitocondriale era europeo (aplogruppo U5a, per essere precisi, lo stesso lignaggio dell'11 percento di tutti gli odierni Europei, come descritto in Sykes, Bryan, Blood of the Isles, Bantam, 2006 ).
Ora, tuttavia, il New Scientist ha ammesso che "uno dei genetisti che ha eseguito la ricerca dice che la conclusione è meno certa, e secondo altri non siamo nemmeno vicini a conoscere il colore della pelle di qualsiasi umano antico".
Secondo la rivista, i ricercatori hanno utilizzato un modello di previsione del colore della pelle sviluppato da Susan Walsh presso l'Università dell'Indiana-Purdue University di Indianapolis per affermare che il colore della pelle di Cheddar Man era nero.
Come ha spiegato il New Scientist :
Per testarlo, Walsh e i suoi colleghi hanno raccolto dati genetici da oltre 1400 persone, principalmente dall'Europa e dagli Stati Uniti, ma anche dall'Africa e dalla Papua Nuova Guinea.
Il team ha utilizzato parte dei dati per "addestrare" il modello su come il colore della pelle e i 36 marker DNA sono collegati. Hanno quindi utilizzato il resto dei dati per testare quanto bene il modello potesse predire il colore della pelle dal solo DNA.
Il modello identificava correttamente chi aveva la pelle "chiara" o "nera-scura", con un piccolo margine di errore.
Quando Walsh e i suoi colleghi hanno applicato il modello al Cheddar Man, hanno concluso che il suo colore della pelle cadeva tra lo "scuro" e il "nero".
Walsh sottolinea che lo studio non dimostra in modo conclusivo che il Cheddar Man avesse una pelle scura o nera.
"Non possiamo riporre tanta fiducia nell'analisi del DNA", afferma.
Per prima cosa, il DNA di Cheddar Man si è degradato negli ultimi 10.000 anni.
"Non è una semplice affermazione che 'questa persona era di pelle scura'", dice la Walsh.
Il New Scientist ha poi ammesso che gli scienziati non sono "pronti a predire il colore della pelle delle persone preistoriche solo dai loro geni".

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.