Cittadinanza in Liberia

La Liberia, sulla costa occidentale dell’Africa, fu eretta per ospitare per gli schiavi liberati che ritornavano dagli Stati Uniti.
La Costituzione della Liberia fu promulgata con una clausola per limitare la cittadinanza a quelli di origine africana, creando “un rifugio per soli uomini e donne di colore”.

Il neo presidente della Liberia George Weah vorrebbe eliminare questa norma ma
“I bianchi schiavizzeranno definitivamente i neri liberiani”, dicono in tanti tra i suoi concittadini,che temono che questa sia una mossa per estendere la cittadinanza alle non persone di colore danneggiando le possibilità dei liberiani di sviluppare il proprio paese, cio’ potrebbe consentire alle persone di altri paesi di possedere proprietà e sarebbe pericoloso, secondo molti personalita’ imprenditoriali e politiche liberiane.

“Ogni nazione ha una base su cui è stata costruita – se minerai queste fondamenta, la nazione si sgretolerà definitivamente”, dice il nero Fubbi Henries.
“In questo momento l’obiettivo principale è come portare avanti le nostre attività, i nostri settori agricoli ed educativi in ​​pista, non la cittadinanza o la proprietà della terra per i non-negri”, ha affermato.

Nonostante la ricchezza di risorse naturali, la Liberia è un paese povero.
Un terzo del PIL della Liberia proviene da coloro che vivono all’estero, con alcune famiglie interamente dipendenti dalle rimesse degli Stati Uniti.

Dopo anni di guerra civile – per non parlare dell’effetto devastante dell’epidemia di Ebola nel 2014 – le promesse sono musica per gran parte delle orecchie liberiane.
Ma cambiare la legge ora, dice il signor Henries, sarebbe come mettere un ragazzo di due anni – liberiani – e un uomo di 45 anni – estranei – in un ring di pugilato e vedere se potrebbero avere un combattimento leale.

La paura degli estranei non è una novità. La comunità libanese , ad esempio, è abituata a subire discriminazioni. Al culmine degli anni ’70, la comunità libanese della Liberia era composta da 17.000 persone. Ora, dopo la lunga guerra civile dell a Liberia, conta circa 3.000 – appena una goccia nell’oceano in una popolazione di quattro milioni.

SOURCE: http://www.bbc.com/news/world-africa-43113979

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.