THE NEW MAN – L’UOMO NUOVO

Wtf am I Lo0king at? ______di_Andrew.Anglin.Original.Source.DailyStomer

Non sembra affatto reale.
Non so chi sia quella cagna. Non importa.
Ma attenzione per la stessa immagine.
Sembra assomigliare all’immagine di un ipersessualismo di plastica definitiva.

La decadenza è necessariamente nichilista. Vale a dire, priva di lotta, l’esperienza umana si riduce alla stimolazione fisica. E quello non è come negli animali, no. Gli animali hanno responsabilità. Gli animali “acquistano” cibo attraverso la lotta. Gli animali si riproducono. Gli animali si prendono cura dei loro piccoli. Gli animali difendono il territorio. Gli animali si prodigano affinche’ la loro progenie possa dominare il loro ambiente, trionfare su altre forme di vita.

Stiamo raggiungendo il picco come esseri umani in cui saremo totalmente privi di qualsiasi responsabilità, in cui esisteremo semplicemente come macchine del piacere.
Mangeremo cibi grassi e zuccherati, ci masturberemo davanti alla pornografia, prenderemo pillole e guarderemo la televisione. E non ci sarà nient’altro.

Almeno questo è nell’obiettivo.
Tutto nella società consumistica sta raggiungendo questo tipo di nirvana per macchine da diporto,
dove l’unica esperienza è quella di premere i pulsanti di base.
Ci è stata promessa la fine della lotta della vita.

Ma non è possibile. La vita stessa è una lotta e non c’è via d’uscita.

I nostri polli stanno tornando a casa per appolaiarsi.

Un nuovo giorno sta sorgendo e con esso arriva l’Uomo Nuovo.
L’uomo che è stato tolto dalla lotta per circostanze di nascita, ma che la desiderava ardentemente. L’uomo seduto in una sedia sterile che mangiava cibo sintetico e sognava un gatto bianco crudele delle dimensioni di uno scuolabus che ruggiva e produceva un fiume di sangue.
L’uomo che sognava di plasmare il mondo intorno a sé in qualcosa di più grande,
qualcosa che non era mai esistito prima, dove le macchine costruiscono macchine più grandi e il seme del pianeta terra germoglia nell’universo in un’esplosione di luci colorate.

Quando il nuovo uomo arriva con le sue visioni di mani meccaniche che raggiungono le stelle, il vecchio uomo, l’uomo del piacere, si coprirà e strillerà per protesta, ma il volto impietoso del nuovo uomo sarà più del piacere che l’uomo può sopportare e i suoi occhi si abbasseranno.

La terra stessa elogerà il nuovo uomo e metterà il potere in lui.

E la lotta continuerà, e non dovremo più cercare uno stato statico di piacere perfetto.
No, cercheremo invece uno stato infinito di guerra.
Perché la nostra storia è appena iniziata, e l’universo è infinito,
e Dio ha messo in noi il dovere di renderlo nostro.

Siamo nella svolta di un’epoca. Un tempo di trasformazione. E tu hai una scelta.

Puoi crogiolarti nella dissolutezza con cui i tuoi genitori ti hanno generato,
oppure puoi lasciarla indietro e diventare l’Uomo Nuovo.

Puoi farti diventare qualcosa dal meglio che e’ in te, se lo desideri.

Cerca di diventare te stesso nella forma ideale.
Fallo perché puoi farlo, e perché in quella lotta per diventare grande,
puoi superare il guscio che abiti e toccare la divinità.

Perché i piaceri sensuali sono lì per bloccare il piacere più elevato che deriva dalla piena realizzazione del potere che giace dormiente dentro ognuno di noi.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.