Blackburn

Quando ti ritrovi un Sindaco Musulmano a Londra nel 2018 capisci immediatamente che c’e’ qualcosa che non va. Cosa e’ andato storto?

Poi oltre Londra scorgi centinaia di Moschee, migliai di stupri su bambine inglesi perpetrati da bande di musulmani asiatici senza scrupoli coperti dalle stesse Autorita’ Inglesi, personale pubblico composto da immigrati che a malapena parlano e scrivono in inglese,

infine vedi la segregazione di Citta’ come Blackburn peggiorare anno dopo anno da decenni…

E capisci finalmente cosa alimenta l’odio. Piu’ costringi a vivere comunita’ con culture opposte, modi di vivere e pensare differenti piu’ capisci che l’idea di mischiare due sostanze affini ma diverse non puo’ assolutamente funzionare ma invece puo’ solo peggiorare creando fondamentalismo e miseria.
Chi ha permesso che l’Inghilterra diventasse così fu proprio Winston Churchill, i miti inglesi moderni sono dei cattivi esempi.

Gli Alleati vinsero i Nazisti per trasformare l’Europa in un nuovo Medio Oriente e in una nuova Africa SubSahariana?
A quanto pare e’ così.

Dobbiamo tornare indietro. Dobbiamo tornare indietro.

BBC.

Blackburn una volta era descritto come una delle città più divise in Gran Bretagna dall'autore di un rapporto sulle rivolte nell'Inghilterra settentrionale. Nel 2007, Panorama ha scoperto che le comunità musulmane e asiatiche di Blackburn erano mondi viventi. Dieci anni dopo, qualcosa è cambiato?
Nel 2007 abbiamo realizzato un programma chiamato White Fright che registrava il divario etnico e religioso tra musulmani asiatici e residenti bianchi a Blackburn.
I residenti bianchi partivano in gran numero e le due comunità, quella dei bianchi rimasta e quella musulmana, hanno avuto vite separate.
Un decennio dopo Panorama è tornato per trovare una città ancora più divisa.
Alcune parti di Blackburn sono abitate solo da residenti bianchi e altre aree sono quasi interamente musulmane asiatiche.
[...]
Questa opinione è ripresa da molti residenti musulmani asiatici di Blackburn. Il terrorismo interno perpetrato da coloro che affermano di agire in nome dell'Islam li ha fatti sentire come una comunità costantemente sospettata.
Per i musulmani di Blackburn c'è stato un notevole cambiamento nel modo in cui i loro vicini bianchi li vedono.
Per Gulistan Khan, una figura di spicco nella comunità asiatica musulmana di Blackburn, anche il dover parlare costantemente dopo il terrorismo sta causando una divisione.
"Dobbiamo giustificare le nostre alleanze con il paese in cui viviamo", dice.
Ma come può essere risolta la questione della segregazione?
Dopo le rivolte del 2001 che hanno colpito le città vicino a Blackburn, tra cui Burnley, Oldham e Bradford, il Prof Ted Cantle è stato nominato dal segretario di stato per guidare la Community Cohesion Review sulle cause.
Ha trovato che la mancanza di comprensione tra le comunità nel 2001 ha portato a scontenti e un paio di incidenti razzisti che si sono intensificati in una situazione disastrosa.
Sono passati 17 anni dalla sua relazione, ma il prof. Cantle dice che ben poco è cambiato in meglio.
Le comunità, dice, vivono ancora in parallelo e a Blackburn - dove in seguito è stato chiesto di guidare un'iniziativa per promuovere l'integrazione - la segregazione sta aumentando in modo residente, sociale e nell'istruzione.
Nel 2016, Casey Review ha avvertito di "livelli preoccupanti" di segregazione che stavano alimentando sia la disuguaglianza che la radicalizzazione.
A Dame Louise Casey era stato chiesto dall'allora primo ministro David Cameron di esaminare la questione dopo che i primi britannici iniziarono a viaggiare in Siria per combattere per il cosiddetto gruppo di Stato islamico.
Ha anche esaminato il ruolo che l'estremismo può svolgere nella segregazione comunitaria.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.