IDES OF MARCH : ELITE E NAZIONALISMO

LE ELITE NON HANNO PIU’ BISOGNO DEL NAZIONALISMO.DI.ROY.BATTY.E.FLINT.MCLEANE(traduzione e rilevanti modifiche al testo originale)

Se guardiamo al processo storico che ha formato lo Stato-Nazione dopo la dissoluzione delle Monarchie Assolute, mi sembra chiaro che allora erano in gioco diversi fattori strategici ed economici che hanno contribuito alla creazione dello Nazione e delo Stato così come lo intendiamo noi.

Il primo fattore di trasformazione e’ la guerra.

Napoleone tramortì il mondo con la sua capacità di manovrare abilmente gli eserciti in una sorta di multitasking strategico. Il suo marchio di nazionalismo francese trasformò l’intero paese in una riserva di reclutamento per i suoi eserciti che andarono alla conquista dell’Europa. Prima di allora, la guerra veniva combattuta per lo più con eserciti professionisti o mercenari.

Ma le armi da fuoco stavano gia’ cambiando tutto mentre il mondo proseguiva il suo cammino di distruzione in costruzione e viceversa. La guerra divenne così una democrazia militare. Il bisogno di cavalieri altamente qualificati ed estremamente costosi per vincere una battaglia venne meno. Alcuni contadini armati di pistole potevano ottenere gli stessi risultati di cavalieri guerrieri ed addestrati.

Sotto Napoleone, la Francia povera e decadente da secoli si era trasformata in una straordinaria forza militare in grado di stordire l’intera Europa, e i suoi uomini lo amavano profondamente per tutto cio’ che grazie a lui erano in grado di fare, per tutto cio’ che grazie al Nazionalismo essi erano in grado di fare.

Ma cio’ che viene non detto della Saga Napoleonica, della sua forza, e del suo miracolo di trasformazione, e’ che non furono le truppe o il genio militare del loro comandante a diventare l’arma vincente e del successo ma il Nazionalismo, l’idea che da soli non si e’ niente, l’idea che non si vive per servire i pochi, l’idea che la Patria e’ tutto e si vive e combatte per essa. Quest’idea non era molto espansa nel resto d’Europa, tranne che in Francia, dove il mito di Giovanna D’Arco non era mai svanito e ispira ancora oggi giovani generazioni di patrioti.
Da servo della gleba , sfamato con brioche quando andava bene, il francese fu trasformato in un amato “figlio di Francia”.
Napoleone era visto come un progressista e i sentimenti rivoluzionari che egli incarnava erano visti come pericolosi dalle aristocrazie europee decadenti, così esse hanno combattuto per sopprimere le idee del nazionalismo per lungo tempo.

LEGGERE IL NOSTRO SPECIALE SU NAPOLEONE BONAPARTE.

Scuole, programmi sociali e diritti rudimentali furono dati ai cittadini neo-coniati di questi Stati-Nazione. E poi c’è stata la rivoluzione industriale che si è svolta in tandem con tutto questo.
Le masse erano necessarie per lavorare nelle fabbriche perché la produzione industriale e la potenza militare ed economica di una Nazione erano inesorabilmente collegate. Per completare il tutto, mentre la minaccia della rivoluzione comunista si profilava, la classe capitalista fu costretta a concedere benefici e vantaggi ai propri lavoratori. Emersero salari decenti e una classe media enorme in Occidente.

Molti lavoratori, molta produzione, molti uomini, grandi eserciti, e vittorie piu’ o meno importanti a seguire.

Tuttavia, con l’invenzione della Bomba Atomica i massicci eserciti necessari per combattere la guerra convenzionale su vasta scala lentamente divennero irrilevanti.
Ora, potresti far saltare in aria intere nazioni con i missili, cacciabombardieri per “ripulire” e “spazzare” via le resistenze, e truppe aviotrasportate per prendere il controllo dei punti chiave.

Le truppe di terra rilevanti come la fanteria un tempo sono ormai solo Black Ops, armati con gli ultimi ritrovati tecnologici, non certo fornibili a grandi eserciti come un tempo.

In breve, stiamo tornando ai tempi medievali. I soldati moderni stanno iniziando ad assomigliare ai cavalieri medievali.
Juggernauts corazzati altamente qualificati ed estremamente costosi. Con la minaccia dei missili nucleari, nessun paese può rischiare una guerra convenzionale di massa contro un altro paese con armi nucleari. Quindi devono fare affidamento sulle schermaglie dei Black Ops o sulla guerra dei proxy. Armare una tribù di negri da sabbia per combattere un’altra tribu’ supportata dal nemico.

In altre parole, le Elite non hanno piu’ bisogno del crudo potere del Nazionalismo per combattere guerre o gestire in maniera coercitiva le masse dei lavoratori delle fabbriche. In effetti, queste masse di cittadini alienati e senza lavoro rappresentano un’enorme minaccia per il nuovo sistema.

Le masse di giovani uomini bianchi che sono pericolosi per il sistema devono essere mantenute drogate, distratte e demoralizzate a causa del cambiamento del sistema neo-feudale. Una volta eliminati i confini, puoi ridurre i salari e poi puoi mescolare la popolazione per garantire che non sia possibile una rivolta degli schiavi efficace e compatta sotto l’egida di un’idea come il Nazionalismo.

E quando mi riferisco alle “élite”, naturalmente mi riferisco agli ebrei, ma non solo agli ebrei. La cricca internazionale senza radici è certamente al centro del problema. Ma anche le nostre élite ci hanno deluso. In realtà, sostengo che ci hanno venduto.

Le élite hanno smesso di sostenere il Nazionalismo. E’ pericoloso per i loro affari e i loro scopi ultimi, poiche’ il Nazionalismo ha dimostrato di essere l’unico veicolo efficace per elevare le masse.

È giunto il momento per una leale guardia pretoriana di fermare la distruzione della nostra società.

Non c’è nulla che mantenga vivo il nazionalismo a questo punto tranne noi.

Le uniche armi che ci restano sono la Verita’ ed il Nazionalismo.

Armatevi di queste e ribellatevi all’oppressione tirannica delle oligarchie mondiali:

Le Idi di Marzo sono iniziate da un pezzo…

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.