La scorsa settimana, il parlamento sudafricano ha votato per consentire il sequestro di terreni degli agricoltori bianchi senza compenso. La mozione è stata motivata principalmente dal leader del Partito dei combattenti della libertà economica (FEP), Julius Malema, un dindu.


Durante un comizio all’africana, Malema ha esaltato l’odio e le ostilità nei confronti dei bianchi sudafricani, dicendo che il suo partito aveva deciso di rimuovere il sindaco di Port Elizabeth perché “è un uomo bianco”. Ha incoraggiato i suoi seguaci a “inseguire l’uomo bianco “per tagliare” la gola del candore”.

La situazione sta diventando sempre piu’ fuori controllo in Sud Africa.

I negri stanno per reclamare un genocidio dei bianchi, e l’Occidente ha il dovere di fermarlo sul nascere immediatamente.

AIUTATE I BIANCHI IN SUD AFRICA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.