L’INDUSTRIA EBRAICA DEL TABACCO

I primi medici e scienziati che scoprirono il link tra il fumo ed il cancro ai polmoni furono i tedeschi, questo porto’ allo svilupparsi di diversi movimenti anti tabacco un po’ in tutta Europa agli inizi del XX Secolo, ma un solo Governo si prodigo’ nella prima reale e forte campagna e nelle prime leggi introdotte in Europa contro l’ uso del tabacco, il Governo NazionalSocialista.

L’ uso del tabacco, quindi il fumo di sigaretta e sigaro, fu proibito nei tram, nei bus, nei treni, e divenne oggetto di regolamentazione nelle aree pubbliche.

Adolf Hitler pare fosse stato un fumatore in gioventu’, ma in seguito si rese conto dell’inutilita’ del fumo di sigaretta, un puro spreco di soldi, oltreche’ di salute. Inoltre il fumo rappresentava a causa dei suoi effetti negativi sulla salute umana, una minaccia per la riproduzione ariana, e per la corretta efficienza fisica sia di atleti che di soldati. Hitler considerava il fumo da sigaretta come un veleno introdotto in Europa al fine di indebolire e distruggere i suoi abitanti.

Certo, e’ da ricordare che sia Eva Braun che altri ufficiali vicini ad Hitler ,come Bormann e Göring, fumavano, tra l’ alto sdegno e la ripugnanza dello stesso Hitler che mal li tollerava. Hitler era dedito a premiare tutti i non fumatori tra i suoi ranghi e cercava di proteggere al contempo tutti i cittadini non fumatori, incentivando tutti quelli che chiudevano con questo vizio malsano.

Il termine “fumo passivo” – Passivrauchen- fu coniato proprio nella Germania NazionalSocialista, ed anch’esso era noto come causa di effettivi disturbi sulla salute umana, ovviamente dei non fumatori.

Le attivita’ di ricerca medica connesse allo studio sui danni provocati dal fumo sulla salute umana ebbero un’impennata, tanto da svelare cio’ che oggi e’ ormai accertato: danni cardiaci, agli organi di riproduzione, ed alla pelle.

La campagna contro l’ uso del tabacco fu molto forte: vennero vietate le pubblicita’ di qualunque tipo, depliant, cartellonistica, messaggi radiofonici, e tv, e queste vennero sostituite con il proprio opposto: Avvertenze sulla pericolosita’ del fumo, etc.

Anche nell’ esercito furono applicate regolamentazioni atte al fine di diminuire l’ uso del tabacco tra i soldati.

I risultati di questa vasta campagna promossa dai NazionalSocialisti non furono proprio grandiosi nel breve periodo. Inoltre l’ Industria del Tabacco , ai cui vertici per (((coincidenza))) c’erano ebrei, si lancio’ dal suo maligno canto in una campagna PRO-TABACCO, cercando di indebolire gli sforzi effettuati per estirpare questa terribile afflizione umana, pubblicando farneticanti studi che dipingevano come irreale e non scientifica tutta l’ attivita’ promossa dalla campagna ANTI-TABACCO. Fu così che questi “eminenti” industriali decisero di usare dei MODELLI come ESEMPI per la SOCIETA’ , specialmente donne bellissime, attrici, cantanti, nelle loro pubblicita’ e negli spettacoli di cabaret, cinema e teatro, perfino nelle copertine dei dischi musicali, e nelle illustrazioni di alcuni giornali di moda.

I nazionalsocialisti odiavano tutto cio’ che nel contesto sociale era abile a spingere l’ uomo e la donna verso la decadenza e la degenerazione, da qui la definizione di “Degenerazione Razziale” applicata a tutti coloro che poco erano interessati al benessere sociale e del futuro dei propri figli, quindi della propria razza. Se fai del male a te stesso, uccidi non solo il tuo corpo ma anche la continuita’ genetica che ha permesso la tua stessa esistenza.

Dopo la sconfitta del Reich, i principali autori della Campagna Anti-Tabacco furono impiccati, attraverso il Piano Marshall furono introdotte ingenti quantita’ di sigarette in tutta la Germania (24K tonnellate solo nel 1948), gran parte di esso fu distribuito gratuitamente…pagato dal Governo degli Stati Uniti direttamente alle Industrie Ebraiche del Tabacco.

Gli studi sulla pericolosita’ del tabacco condotti dai tedeschi durante il Terzo Reich furono oscurati, nascosti, mentre ebbero sviluppo sociologico e di marketing le PROMOZIONI PRO-FUMO nascoste come messaggi subliminali nelle fotografie, nei film, apparizioni tv, giornali, etc. delle star del cinema, e della televisione.

La malvagita’ e la forza di persuasione dell’ Eterno Ebreo non e’ qualcosa che si possa sottovalutare o non rendere degna di nota nel settore spietato della morte umana.

TRIVIA:

Quando Colombo arrivo’ in quella che stava diventando l’America, l’ebreo Luis De Torres, uno dei cinque ebrei che accompagnava la spedizione, fu il primo a scoprire l’uso del tabacco. Risiedendo a Cuba, De Torres può essere considerato il padre del controllo ebraico del commercio del tabacco così per come esiste oggi. Oggi i capitalisti ebrei acquistano quasi tutto il tabacco prodotto solo negli Stati Uniti e sono le menti esecutive dietro il 90% o oltre del suo commercio mondiale nei suoi prodotti derivati….

PHILIP MORRIS JEW

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s