L’ ALTRIGHT NON SI SBAGLIA

milo-yiannopoulos-leslie-jones

Sono  stato tagliato fuori questa settimana da un presentatore alla radio della BBC per l’utilizzo di una parola di quattro lettere mentre eravamo in live on air. In mia difesa dico che stavo semplicemente citando un tweet di una stella nera della commedia di Hollywood chiamata Leslie Jones, che ha detto: ‘. Signore, abbi pietà … bianchi merda’.

E l’unica ragione per cui l’ho fatto , e’ che ho ritenuto importante che qualcuno, da qualche parte, denunciasse la doppia morale che sembra esistere sui social media in questo momento: una regola per i progressisti e gruppi di vittime accettati; un’altra per tutti gli altri.

Un buon esempio è il divieto di recente imposto da Twitter al mio amico e collega Milo Yiannopoulos. Milo ha avuto un battibecco pubblico con la Jones quando l’ha pungolata sulla bruttezza del suo nuovo film, un remake tutto al femminile di Ghostbusters. Nulla che costui ha detto si puo’ abbinare al razzismo borderline o all’incitamento del bullismo della folla che si trova invece in alcuni dei tweets della Jones. Eppure indovinate quale partito e’ finito per essere bannato in modo permanente via Twitter …

Questo è il motivo per cui ho preso una forte eccezione ad un pezzo scritto da Brendan O’Neill su Coffee House che condanna Milo e i suoi seguaci di Twitter come arrabbiato dell’ ALTRIGHT, convinto che il mondo è grandemente a sinistra, e la trama femminista stia a rovinare la vita del bianco medio e come anti-PC, i fan da camera da letto di Trump e sconosciuti al rapporto sessuale . Mi sembra che se si sta andando a fare una campagna per l’equità e la libertà di parola – come Brendan frequentemente e eroicamente fa – quindi è necessario identificare correttamente il vero nemico.

Per aiutarvi a capire cosa sta succedendo, mi piacerebbe lanciare la vostra mente indietro agli anni Ottanta e all’era della ‘correttezza politica impazzita’. Al momento, abbiamo pensato che fosse così ridondante da scomparire proprio nel fondo. Invece, ha continuato a peggiorare e peggio, come a portare follie come gli asili nido in Oxfordshire che insegnano ai bambini a cantare ‘Baa Baa Arcobaleno pecora’, e pure a sciocchezze come gli “spazi sicuri” promossi nei campus universitari per una generazione di speciale fiocchi di neve, così come alle campagne vessatorie, come quella condotta a Oxford da hustlers razziali anti-bianchi noti come Rodi deve cadere (Rhodes must fall).

[Alt-Text]

Sì, per alcuni potrebbe sembrare uno scherzo, ma per i bambini che devono vivere in questo ambiente oppressivo – come sa Brendan stesso, dopo aver scritto sugli studenti della Stepford ne The Spectator – è terribilmente reale. I giovani maschi bianchi soffrono in particolare: il momento in cui arrivano al campus sono trattati come potenziali stupratori; alle lezioni i professori marxisti arringavano professori sul loro ‘privilegio bianco’, come se tutti i mali del mondo da l’abuso delle donne al razzismo sono in qualche modo colpa loro. E i conservatori che avrebbero dovuto combattuto nel loro angolo non sono stati all’altezza del compito a causa della debolezza fatale che tanti a destra hanno: un segreto terrore che essi sono brutti come la sinistra sostiene siano.

Per anni, dall’America all’Europa in Australia, su tutta una serie di questioni sociali dall’ambiente al matrimonio gay al multiculturalismo, la diversità e di genere, il conservatorismo tradizionale ha concesso con troppo entusiasmo territorio per l’opposizione progressiva al fine di dimostrare il suo lato morbido. Anche quando le amministrazioni conservatrici sono state in carica non sono riuscite ad arrestare la deriva verso la cultura della sinistra.

Chiaramente qualcosa doveva dare e solo di recente ha. Forse cio’ ha avuto una certa influenza sul voto sulla Brexit; sicuramente aiuta a spiegare la costante ascesa di Donald Trump. Per la maggior parte degli elettori è solo una sensazione – una sensazione che li vede non riconoscere più il proprio paese; sono vittime di bullismo e vincolati solo per essere quello che sono – ma per un certo tipo di carne rossa conservatrice intellettuale si è riunito in un movimento (anche se vagamente definito, per lo più esistente solo nelle chat room su Internet e sulle pagine dei social media) noto come #ALTRIGHT.

Una parte di me si sente a disagio nel difendere l’ ALTRIGHT perché è stato associato con l’antisemitismo e il razzismo. Ma innegabilmente per alcuni degli esponenti più estremi del ALTRIGHT, è una espressione sincera del loro core filosofico.

In ultima analisi – come il blogger Sargon di Akkad, spiega su un’indagine postata su YouTube – è l’idea che la cultura bianca (che si identifica in modo intercambiabile con la civiltà occidentale) è in pericolo e deve essere prsservata per il futuro della razza. Da qui l’obiezione violenta del ALTRIGHT sull’ immigrazione; da qui il tema nazionalista ‘ AMERICA FIRST’  della campagna di Trump: il tutto fa appello a questo impulso sempre più popolare, dal nord dell’Inghilterra all’ America alla politica di immigrazione-amica della Germania di Angela Merkel, che questo rappresenta l’ultima possibilità ordinaria dei bianchi ‘per preservare la loro cultura e le tradizioni prima di essere travolti dalle orde scure.

I conservatori più tradizionali devono essere preoccupati per questo? Ebbene sì, certo, ma devono biasimare se stessi. E ‘il motivo per cui l’ALTRIGHT si riferisce a loro con disprezzo come “cuckservatives’ – cioe’ cornuti per ignavia.

Si potrebbe sostenere che quanto è successo alla politica conservatrice non è dissimile da quanto è successo in Siria e in Iraq: se c’è uno spazio senza legge, viene creato un vuoto di potere, che risucchia i giocatori più aggressivi e impegnati e nel processo e schiaccia tutti i moderati .

L’ALTRIGHT sono, se si vuole, i vigilantes del conservatorismo. Le autorità regolari non hanno fatto il loro lavoro per proteggere la comunità conservatrice dalle bande di predoni di guerrieri di una giustizia sociale sinistrorsa. Così l’ ALTRIGHT invece è intervenuto. E adesso si stanno preparando per rivendicare il bottino.

ARTICOLO ORIGINALE.

Some similarity:

lesliespectre

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s