WHY I MAGA

donald-trump-campaign-announcement

di Andrew Aurnheimer

Nei primi mesi del 2014, ho cominciato a notare un cambiamento di stile nella retorica di Donald Trump. Aveva affilato la sua polemica ad un filo di rasoio, e lo stile era molto simile agli scambi stagionali delle BBS. Aveva chiaramente fatto numerosi test molto variati e scelto dei modelli pronti a rientrare in un quadro che si adatta nella mischia.

Sembrava che stesse facendo uno sforzo esplicito per commentare su argomenti pesanti, su segmenti di rilevanza politica e prova di mercato. I suoi sforzi hanno avuto il fascino di una persona con una esperta conoscenza di politica e di retorica. Come il troll più importante di Internet e del mondo, ho preso un momento di riflessione per evidenziare l’efficacia delle sue tecniche troll, nella speranza che i miei colleghi le avrebbero studiate :

Abbiamo cominciato a discutere i punti più eleganti della tecnica di Donald in una chat room dedicata all’ internet trolling. Man mano che lo vedevamo al lavoro, i pensieri di tutti si rivolsero verso la corsa ad una carica politica. A quale ufficio Donald stava puntando? Diventare il governatore di New York ? Poi qualcuno posto’ un video della cena del corrispondente della Casa Bianca del 2011, dove Seth Meyers ridicolizzo’  il sogno di Donald Trump della Presidenza:

Lo sguardo sul suo volto ci ha mostrato tutto ciò che dovevamo sapere: Stormi di Nuvole di Tempesta dietro una rabbia fredda. E ‘stato in questo momento che Trump è stato rapito da Wotan. Sapevamo che stava per correre e che stava per vincere. E molto più profondamente di questo, sapevamo che stava per distruggere tutte le persone che ridevano in faccia ai suoi sogni. Quando abbiamo visto questo, anche noi siamo stati rapiti da Wotan. Così, nel giugno del 2014, un anno prima che Donald Trump annunciasse la sua imminente campagna, prima che “esperti” senza valore dell’ establishment facessero le loro chiamate, decine di troll giurarono i loro voti a Donald nel 2016.

Abbiamo avuto un preavviso di un anno per spunti di retorica e memi. La candidatura di Donald ha colpito Internet come un fulmine del Mjölnir. Come folle di commentatori furiosi sciamavano attorno a lui che era più grande di un semplice uomo, che era senza dubbio una manifestazione del Woðanaz. E’ diventato impossibile non confrontarsi e non contrastare i suoi nemici , ed essere suoi sostenitori ai raduni:

“L’elettorato repubblicano non è un gruppo di pazzi completamente ignoranti.”

“Sappiamo che Donald Trump è”, ha aggiunto, “e abbiamo intenzione di usare Donald Trump a prendere il G.O.P. o farlo saltare. “

Carl Gustav Jung nel suo saggio classico su Wotan:

“…È caratteristica fondamentale della psiche tedesca, un fattore psichico irrazionale che agisce sulla pressione della civilizzazione come un ciclone e soffia via. Nonostante la loro irritabilità, gli adoratori di Wotan sembrano aver giudicato le cose più correttamente che gli adoratori della ragione…”

Come le vittorie incominciarono ad arrivare e i guasti psicologici alla casta degli opinionisti divennero troppo numerosi per essere contati, abbiamo rigirato il tutto in baldoria , in festa. Wotan era qui. Trump passa come un bulldozer su tutto cio’ che incontra nel suo cammino. Glenn Beck sta immergendo la faccia in Cheetos, e Ben Shapiro sta avendo un completo crollo mentale a tutti gli effetti. Nessun evento politico è mai stato così dolce, e sono solo le primarie…

Non c’è ambasciata degli Stati Uniti qui, così dovro’ navigare attraverso due mari per dare un voto per corrispondenza, perché onoro le mie promesse. Non so se Donald Trump sarà in grado di aiutarci nella Presidenza, e francamente non mi interessa. So che una volta che lo spirito di Wotan si risveglia in un popolo diventa impossibile da contenere. Tale evento segna un momento di grande conflitto e di guerra, in cui un popolo sull’orlo della distruzione si alza per distruggere i propri nemici a sua volta. Noi serviremo come Gungnir per Trump tutto il tempo che vuole per infilzare i suoi nemici. Se lui cessera’ di esercitare questo potere, un altro sarà incoronato Allfather. Così com’è, ci ha già fatto un immenso numero di favori uno dei quali sarebbe quello di superare la grandezza di un qualsiasi attore politico dei giorni che furono.

Come i sogni una volta ridicolizzati di Trump si trasformano da visioni febbrili alle ombre sul paesaggio in rovina della Weimerica, Noi usiamo quelle tenebre per attaccare i nostri nemici comuni. Ora è il momento di appoggiarsi duramente su tutti quelli che usano l’ Hashtag #NeverTrump . Non esiste un solo metodo di rovina che sia troppo rude o personale per distruggere queste persone. Noi bombarderemo  i loro datori di lavoro con post di odio. Mostriamo loro chi siamo fino alle porte delle loro case , chiamandoli cucks e traditori dei loro stessi volti. Facciamo tutto il necessario per porre in buttare fuori queste persone dalle città e fare in modo che non cerchino di sgattaiolare indietro. Dobbiamo sfruttare ogni secondo che abbiamo prima delle elezioni generali per purificare l’establishment politico dai marxisti marci e da quelli che vorrebbero inchinarsi loro davanti .

Perché questo è il modo in cui finiscono i cucks.
Questo è il modo in cui finiscono i cucks.
Questo è il modo in cui finiscono i cucks.

Non con un bang
Ma con un shitpost.

[ORIGINAL SOURCE – DAILYSTORMER]

Advertisements

3 thoughts on “WHY I MAGA

  1. Pingback: I MAGA | Mascali 7

  2. Pingback: NIDO DELLE AQUILE – Mascali 7

  3. Pingback: ECCO PERCHE’ IO #MIGA – WotansVolk

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s