SOGNATO PER L’INVERNO

frog

PROLOGO:

Per via dei miei trascorsi a scuola con il francese , per via di come hanno rubato e mai restituito la Monnalisa e per via di quei francesi che nel corso di decadi mi sono trovato ad affrontare in rete devo ammettere che tutta la Francia, i francesi, il loro cibo , la loro musica e perfino i loro film, sono una totale merda.

Salvo pochissime cose dal paese delle rane , una di queste e’ sicuramente Arthur Rimbaud , e Rêve pour l’ Hiver , poesia da cui sto traendo spunto per questo pezzo.

I francesi sono gente antipatica, nazionalisti all’ occorrenza quando si trovano con la merda fino al collo , una razza di barbari a parte, odiati dai vicini tedeschi fin dall’ antichita’, odiati da Adolf Hitler per via dei loro accoppiamenti misti , neri e bianche, e viceversa, odiati da tutti gli inglesi fino alla morte (non esiste casa nel Regno Unito che non dia le spalle all’odiata Francia).

Per via della loro ignoranza e noncuranza hanno trascinato nel baratro molti europei , e recentemente , evidenziamo , anche nostri connazionali nella strage del Bataclan.

Hanno colonizzato senza scrupoli regioni africane e ne hanno destabilizzato altrettante : Mali, Algeria , Libia , etc.

Hanno tirato contro l’ Europa l’ ira degli estremisti gia’ da piu’ di mezzo secolo a questa parte , e’ colpa loro se dopo la morte di Gheddafi l’immigrazione e’ uscita fuori da qualsiasi controllo, e’ colpa loro se hanno fatto entrare e risiedere piu’ di 6 milioni di musulmani solo in Francia , e’ tutta colpa loro ogni ignominia recente che Noi Europei ci troviamo ad affrontare adesso.

Ed il recente exploit del fronte nazionalista di Le Pen per Noi Nazionalisti non e’ niente per cui gioire.

CHE NESSUNO SI FIDI DEI FRANCESI, che nessuno si rallegri di questo trionfante e pompante Nazionalismo , poiche’ quale saggio uomo potrebbe mai fidarsi di una rana trovata attraversando il guado di una palude dalla quale si vedono affiorare corpi putrefatti ed ossa .

IL PAPON.

Maurice_Papon_1

-Maurice Papon (Gretz-Armainvilliers, 3 settembre 1910Pontault-Combault, 17 febbraio 2007) è stato un funzionario e politico francese.

Tagliando corto :

Papon gia’ nell’ Aprile del 1943 fu identificato dai nazisti come un “Collaborazionista” e “Buon Negoziatore”…

Durante la seconda Guerra Mondiale , Papon lavoro’ come alto ufficiale di Polizia nel regime di Vichy ed era il secondo alto in grado nella regione di Bordeaux, nonche’ supervisore per il Service for Jewish Questions , servizio per la questione ebraica. Papon collaboro’ con le S.S. alla deportazione degli ebrei francesi :

Sotto il suo comando approssimativamente 1560 Ebrei , uomini, donne e bambini furono deportati, la maggioranza di questi presso il Lager di Mérignac, ed altri presso il Lager di Drancy vicino Parigi , ed infine presso Auschwitz .

Dal Luglio del 1942 all’ agosto del 1944 , 12 treni lasciarono Bordeaux per Drancy, 1600 ebrei, 130 bambini sotto i 13 anni, furono deportati, pochissimi sopravvissero.

Papon applico’ le leggi antisemite votate dal Governo di Vichy, nonche’ dal Luglio del 1942 costui tolse lo status di compagnie giudaiche a 204 compagnie, vendendo 64 proprieta’ possedute precedentemente da ebrei, e ne mise altre 493 nello stesso processo di “DeGiuidizzazione”.

Nella meta’ del 1944 , quando era chiaro che la Germania stava procedendo verso la capitolazione, Papon , da buon francese, si preparo’ al futuro , incontrandosi con  Gaston Cusin,un alto esponente della Resistenza Francese e chiedendo un nuovo posto al Sole nel futuro Governo francese in cambio di una rinnovata “collaborazione”.

IL DOPOGUERRA DEL RINNOVATO “PAPPONE”.

Nel Marzo del 1958 , Papon il rinnovato pappone fu nominato PREFETTO DELLA POLIZIA DI PARIGI da  Félix Gaillard , appartenente al Governo dei Radicali.

Papon ebbe così un ruolo importantissimo nella crisi del Maggio 1958 che porto’ Charles De Gaulle al potere per la fondazione della Quinta Repubblica delle rane.

Papon , principe dei papponi francesi, prese parte alle innumerevoli riunioni gaulliste , le quali assicuravano la strumentalizzazione della crisi al fine di preparare Charles De Gaulle alla ricezione della carica di Presidente del Consiglio con poteri straordinari.

Il 3 Luglio 1958 Papon si assicura la “Carte d’Ancien Combattant de la Resistance” :

hahaha ma c’e’ d’impazzire , e poi questi galli ranocchie osano criticare il nostro dragone , il quale veramente oggi mi appare piu’ come un Santo che come un Caimano.

Il 12 Luglio del 1961, Charles de Gaulle gli concesse la Legion of Honour per il suo …servizio allo Stato….

Fu allora che Papon , così carico di frutta,  guido’ la repressione durante il massacro di Parigi nel 1961 : il 17 Ottobre 1961, una marcia pacifica organizzata dal fronte di Liberazione Nazionale Algerina sfido’ il divieto del Pappone.

La polizia ranocchia sotto l’ egida di Papon , arresto’ 11000 persone sulla base della loro “mera” apparenza : “questo sembra un algerino e/o un musulmano , portate le manette”.

Il problema fu che in quelle c.d.apparenze c’erano pure spagnoli, portoghesi e italiani. Questi detenuti “misti” furono spediti in campi di concentramento presso il  Parc des Expositions, il Winter Velodrome, ed altri c.d. centri d’internamento.

Durante queste “prigionie forzate” furono massacrate fino alla morte moltissime persone , detenute , ripetiamo, senza accuse specifiche, mentre quelli che sopravvissero a queste detenzioni parlarono di trattamenti inumani oltre ogni limite alla decenza ed alla sopravvivenza.

Gli arresti continuarono per tutto l’ Ottobre del 1961, e nel frattempo per sbarazzarsi di quei “detenuti in attesa di giudizio” si fece ricorso all’ inscenamento di suicidi di massa per annegamento nel fiume della Senna, dove pare che in quei tragici giorni galleggiassero piu’ corpi che pesci…

Lo Storico Jean-Luc Einaudi stimo’ tra 200 e 300 persone uccise e scaraventate nel fiume ma una stima ufficiale non e’ mai stata potuta essere fatta per via del potere straordinario che quel porco maiale di Charles De Gaulle esercito’ sulla stampa e sui media in generale limitando pubblicazioni , ricerche e testimonianze.

Le rane-maiale al Governo ammisero solo ..due… morti per incidente e/o suicidio.

Negli anni 90 , trenta anni dopo , si aprirono diverse inchieste su quegli eventi che non portarono ad un bel nulla : rana lava rana.

E questo e’ quanto ho Sognato per l’ Inverno del 2015 dopo essermi addormentato pensando alla Francia ed ai francesi, ed al loro… nazionalismo…

Advertisements

One thought on “SOGNATO PER L’INVERNO

  1. Pingback: DIO MALEDICA I FRANCESI | Mascali 7

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s