IL SEGNALE

tor-project-offline

-Il lungo braccio della legge vuole sempre più gli occhi, se mi perdonerete la metafora raccapricciante. Il governo britannico ha recentemente presentato un tentativo di legalizzare “poteri di sorveglianza dello Stato draconiani.

Voci negli Stati Uniti continuano a chiedere una mitica “sicura chiave d’oro” per l’accesso del governo ai messaggi cifrati. La Polizia canadese descrive la crittografia in combinazione con le legali decisioni che favoriscono la privacy online come “una combinazione letale.”

Nel frattempo, nel metaspazio, le telecamere sono ovunque.

Un rapporto della EFF sulle migliaia di licenze per telecamere da piazzare negli esterni , montate su pali della strada per catturare le  auto di passaggio come parte del diritto in corso per programmi di sorveglianza capillare, ha rivelato che “più di cento telecamere ALPR sono state esposte on-line, spesso con le pagine Web del tutto aperte, accessibili da chiunque con un browser. “Un altro report ci informa che” le tecnologie biometriche mobili sono ora dispiegate più ampiamente e reperibili economicamente piu’ che mai di prima e molto piu’ accurate “

Chi qui pensa che ci saranno meno telecamere e meno analisi biometrica in futuro? Chi qui pensa che non saranno pienamente interconnesse? Chi qui pensa che non ci saranno telecamere nel cielo , guardandolo si vedranno svolazzare in alto i droni delle forze dell’ordine, a guardare tutti noi? Chiunque? Tutti ? Nessuno lo pensa ? Non credo proprio.

Di conseguenza, in un futuro non troppo lontano, sembra probabile che l’unica vera privacy che avrete sarà online, forse.

Forse, se siete fortunati, all’interno delle mura della propria casa. (E forse i luoghi dove si paga per la privacy “al secondo”, per citare Neuromante di William Gibson.) Non passera’ un tempo lungo prima che tutti di tutto quello che facciamo nel mondo può e probabilmente sarà mappato, rintracciato,  i dati estratti , e analizzati.

È per questo che la privacy online è così importante, e perché le minacce ad essa sono di estrema importanza. Ed è per questo che Tor, alias “The Onion Router,” è così importante.

Tor reindirizza il tuo traffico web attraverso strati di computer che non tengono traccia dei dati, in modo che nessuno possa dire quali sono i siti che si stanno visitando, e i siti che si stanno visitando non possono dirti dove ti trovi.

org.torproject.android-logo

Tor e’ in funziona da molti anni, ma sono lieto di comunicare che sta ancora facendo grandi passi in avanti. L’anno scorso Facebook si e’ fatto più disponibile ad accettare i server Tor. Poi Facebook addirittura si e’ alleato con Tor per la riserva del dominio .onion primo dominio di Tor, che renderà le connessioni Tor piu’ sicure di gran lunga e più facili da configurare. E proprio il mese scorso Tor ha lanciato un messagger, Tor app beta, in grado di connettersi ai piu’ popolari chat network, come IRC , Mibbit, etc.

È interessante notare che, Tor è stato inizialmente sviluppato dal Laboratorio di Ricerca Navale degli Stati Uniti, il cui codice e’ stato reso open source nel 2004.  Tor per essere efficace, ha bisogno di una gamma ampiamente diversificata di utenti – se solo i dissidenti lo usassero,  ogni utente Tor si contrassegnerebbe come un dissidente; se solo le spie usassero, ogni utente Tor si  contrassegnerebbe come una spia – così Tor è diventato una grande tenda di intrattenimento che comprende tutti i tipi di persone che vogliono utilizzare Internet senza essere rintracciati, su tutti i lati del variegato spettro politico.

Questa storia, e quella di Tor come sponsorizzazione del governo degli Stati Uniti, ha portato ad una serie di teorie del complotto davvero imbarazzanti del calibro di PandoDaily. È per questo che i giornalisti non tecnici non dovrebbero scrivere su argomenti tecnici. Se avete intenzione di suggerire che dei software open source hanno ulteriori punti di vulnerabilità, è necessario indicare esattamente dove sono questi bug e in che punto nel Codice Sorgente, o  giustamente sarai messo in un angolo e deriso alla grande. Purtroppo i non-ingegneri del software non sembrano capire questo, o come ridicolmente ridicoli essi appaiono nel risultato finale delle loro congetture.

E non solo i giornalisti ignoranti ma anche una vastita’ immensa di politici ottusi, analfabeti, profani, miscredenti, ipocriti, ignavi, come quelli che compongono il governo dell’ Unione Europea, il parlamento europeo, dove la maggioranza di questi c.d. esseri vorrebbe e starebbe per approvare una legge che imporrrebbe il diritto di copyright negli hyperlinks, in buona sostanza nessuno potrebbe piu’ linkare senza il consenso degli autori, cioe’ l’ intera Rete nata per condividere ed essere condivisa, sarebbe cancellata con l’ approvazione di quello che potra’ essere definito a ragione la nuova lunga notte dei cristalli.

E già che siamo in tema, sono ancora più lieto di comunicare che Tor non è affatto l’unico piccolo collettivo di esperti sviluppatori / hacker / attivisti che lavorano per migliorare la vostra sicurezza online.

Vi presento, finalmente, il nuovo rilascio  Open Whisper Systems ‘per Android, messaggistica sicura e telefonate sicure in un’unica applicazione denominata Signal:

In questa epoca di nuovi trailer di Star Wars, è difficile per un romanziere come me non inquadrare il corso della battaglia alla privacy on-line come quella combattuta tra le autorita’ che utilizzano la loro schiacciante superiorità di potenza, denaro e numeri per costruire strumenti per gli stati di sorveglianza (hardware, software, legalware) contro, e nell’altro angolo, un’ alleanza ribelle di coraggiosi attivisti della  privacy  che cercano di combattere con la semplice Forza del codice macchina, il software.

Ermn, ehm, finanziamento federale. Il mondo è un posto complicato e ricco di sfumature. Andiamolo a fare un po ‘più semplice, e un po’ meno ampiamente sorvegliato; dateci sostegno e usate Tor e Signal. Un aiuto a te stesso, e anche per aiutare, in un modo piccolo, le persone che realmente ne hanno bisogno.

hide-tor

Tor Wars the Signal awakens

 

 

//platform.twitter.com/widgets.js

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s