MAGNET : Canneto di Caronia

Canneto-di-Caronia

-Qui la nostra teoria su come proteggere gli abitanti di Canneto di Caronia
da quello che hanno chiamato “i fuochi” , c.d. operazione magnet .
Purtuttavia non possiamo che rammaricarci per come questa gente ha gestito e gestisce la cosa .

Non hanno un sito web dedicato , non hanno contatti , contatti twitter , non hanno nulla .
Che sperano ? Sperano che lo Stato li aiuti ? Superman ?
Scusate ( se un giorno leggerete questo post ) ma nessuno vi ha detto che la rete
e’ la piu’ recente scoperta che rivela una sovraumana potenza di calcolo e di soluzioni attive
ai piccoli ed immensi problemi della societa’ ?
e..Si… pure al vostro ..

Schermata555

-Quindi ,
un forum ed un network di discussione con menti aperte atte alla risoluzione di questo problema
non c’e’ mai stato .
Ne’ Noi sapendo come adottare una soluzione potevamo mai venire a Canneto di Caronia
per esporvi la nostra conoscenza .
Seneca diceva che se vuoi giudicare una cosa bene la devi osservare da lontano ,
tenere una distanza tale da cogliere gli aspetti piu’ salienti e peculiari dell’ oggetto posto ad obiettivo di definizione.

ANALISI

Tralasciando date e dettagli , si e’ accertato che i c.d. “fuochi” di Caronia sono causati
da onde elettromagnetiche ad alta frequenza provenienti da un punto non specificato a largo della costa,
e che queste onde sparirono per un periodo piu’ o meno lungo dopo l’ installazione di rilevatori elettromagnetici.

I CARNEFICI

“[..]If it’s like you ‘re saying , the “radiation” hits the object and burn it .It cannot be , else it would burn then destroy any item that goes through it .Instead as far as we know, the “targeted” and destroyed objects are everywhere and there’s not like a hole before them. That’s my conclusion after it was corroborated by results of the inquiries that indicated in a point over the sea the origins of high electromagnetic pulses . A radiation would find impact in a wall then “die” , consume itself over it , an electromagnetic pulse would pass through the wall and focuses onto a single item . This obviously is the nest of everything .Who is making this , is a “perpetrator” able to highlight with specifics details a special area , then a special “container” of items then an item and only that amongst them . I think some calculation to achieve this goal must be done because if the origin of this phenomenon resides in physical natural events of our planet , or a radiation or a e.m.p. would hit ” randomly ” also humans .
For example since 2003 to now the incidents of cancers in the population increased or decreased or are normal in the statistics, this would enrich and not of bit our already scarce data […]
Analysis extracted from an interview with a scientist who is part of a worldwide network of experts meeting on the case of Caronia Fires but who want to remain anonymous

Stabilito cio’ e tralasciando le altre possibili speculazioni su chi o cosa generi queste onde ,
sappiamo che queste sono le cause dirette dei c.d. fuochi .

LA SOLUZIONE : MAGNET

Conosciamo questa soluzione , che abbiamo chiamato col nome in codice : Magnet , da molto tempo ma come detto sopra non e’ facile contattare questi “indigeni” locali,
comunque , non e’ mai troppo tardi .
La soluzione , quantomeno per proteggere “cose e case” e’ unica e possibile :
ed e’ chiamata : Gabbia di Faraday .

Cage_de_Faraday

Molti edifici moderni si basano su questa protezione per evitare i danni causati dai fulmini ,
tuttavia possiamo suggerire come apportare delle modifiche alle case di Canneto di Caronia a costi contenuti.
Per isolare i muri basta comprare delle vernici al piombo , in commercio , credo in Inghilterra e Germania ,
esistono delle vernici in grado di isolare stanze e corridoi da onde radio come quelle generate da e per router wireless,
queste vernici sono usate da aziende e/o societa’ che vogliono impedire l’ accesso ad internet o a reti telefoniche da parte dei propri dipendenti .
Per quanto riguarda invece proteggere porte e finestre , esiste in commercio una favolosa rete metallica in alluminio
che sembra quasi trasparente , molti di noi la usano come zanzariera , non arruginisce e costa poco .
Ovviamente basta poi collegare la rete ad un cavetto metallico che scarichi o nei muri o a terra .
Fine dei fuochi .. fatto… risolto…

FIGHT THEM BACK

Volendo si potrebbero tentare svariati esperimenti di jamming al fine di combattere al rovescio ,
i bastardi carnefici che premono il pulsante dell’ E.M.P. , ma per fare questo dovete sapere cosa comprare e come usare l’ equipaggiamento e qui non vi posso aiutare .

RIVELAZIONI

Dobbiamo rivelare che un film ci ha aiutato a carpire questa soluzione ed ha anche un titolo a tema :

_______L’ Ora Nera ______

The_Darkest_Hour

Nel film gli alieni sono entita’ elettromagnetiche che “divorano” qualunque essere organico in quanto energia “pulsante”, uno dei protagonisti capendo la natura aliena rende a loro invisibile la propria casa e cio’ che ne sta dentro utilizzando appunto la gabbia di Faraday . Carina anche la parte quando copre le porte con le reti metalliche dei materassi .

Come vi dicevo sopra , gli abitanti di Canneto di Caronia non hanno minimamente pensato al Semi_Dio Globale capace di aiutarli , la mente unica mondiale , la trascendenza :

Transcendence_film

infatti nel film Transcendence  si vede lo scienziato protagonista , Will Caster , costruire nel proprio giardino una rete in rame a gazebo capace di isolare quell’ ambiente da intercettazioni , segnali radio e quant’altro .

In base alla nostra teoria sarebbe piu’ facile , se possibile , costruire un DOME , che chiuda l’ intero paese ,

Under_the_Dome

un po’ quello che e’ narrato da Stephen King in Under the Dome ma  se lì gli abitanti si sentivano in trappola , con un Dome basato sulla gabbia di Faraday gli abitanti di Canneto si sentirebbero molto piu’ al sicuro, tuttavia al momento non esiste una tecnologia adeguata in grado di creare una cupola invisibile in grado di riflettere i campi elettromagnetici di qualsiasi frequenza , almeno non ancora .

Esempi Pratici di Gabbia di Faraday

ad uso lavorativo e volendo casalingo :

alunet

IMG.1 – La Rete in alluminio che abbiamo vantato nelle descrizioni .

win2

IMG.2 – Una porta con vetrata che da su un balcone protetta con la rete in alluminio ,

la quasi totale trasparenza della rete sembra evidente .

win1

IMG.3 – La stessa foto ma con l’ utilizzo della luce flash fa invece notare l’ esistenza delle magne metalliche.

grigliato

IMG.4 – Vetro grigliato , utilizzabile nelle attivita’ commerciali per esempio.

cagehd

IMG.5 – La Gabbia di Faraday utilizzata per proteggere Hard Disk esterni da ogni possibile campo elettromagnetico,

compreso quello terrestre !

😉

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s