OSMOSI INVERSA

fluoride2_dees

-Sicuramente molti di Voi avranno pensato che il Fluoro ,
quella sostanza chimica che e’ addizionata alle sostanze che compongono molti comuni e non dentifrici
perennemente reclamati nei media da decadi e decadi ,
faccia bene sia ai denti che alla salute in generale .

Niente di piu’ sbagliato .

FONTE.

Il fluoro è un elemento chimico estremamente reattivo e tossico con numero atomico 9.Il fluoro e’  l’ alogeno piu’ leggero  e l’ elemento più elettronegativo che esista , esiste come gas biatomico giallo pallido in condizioni standard. Quasi tutti gli altri elementi, tra cui alcuni gas nobili e composti contengono fluoro.

Dalla metà del XX° secolo, studi sulla popolazione hanno dimostrato che il fluoro “dovrebbe” ridurre la carie. L’ipotesi iniziale era che il fluoro aiuta a convertire lo smalto dal idrossiapatite minerale al fluorapatite minerale più resistente agli acidi. Tuttavia, studi recenti hanno mostrato che nessuna differenza nella frequenza di carie (cavità) tra i denti che sono stati trattati con fluoro in misura diversa. Attualmente si ritiene che il fluoro previene la carie soprattutto aiutando denti che sono nelle primissime fasi della carie a far ricrescere lo smalto negli stessi. In ogni caso, è solo il fluoro che è presente direttamente in bocca (​​trattamento topico) che impedisce cavità; gli ioni di fluoruro che vengono ingeriti non conferiscono tale beneficio anzi avvelenano l’ organismo e consentono al calcio di attaccarsi alla ghiandola pineale creando un processo di calcificazione nella stessa .

Si pensa che la progressiva calcificazione della ghiandola pineale possa essere avvisata quando non si riesce a ricordare piu’ i sogni ne’ profondi , ne’ mattutini , ma soprattutto c’e’ una totale scomparsa dell’ aspetto vivido e colorato delle funzioni oniriche .

Inoltre , il danno alla ghiandola pineale provocherebbe una notevole diminuizione delle funzioni intellettive e cognitive , e danni alla memoria breve e di lunga durata .

L’esposizione continua al fluoro e ai suoi sali porta alla fluorosi del tessuto osseo e danni al sistema nervoso centrale.

Tale esposizione non avverrebbe esclusivamente con l’ uso dei dentifrici , ma anche con l’uso dell’ acqua comune da rubinetto e non , infatti oltre ad acquistare acqua potabile a basso contenuto di sodio sarebbe bene anche acquistare quella con il piu’ basso contenuto di fluoruri .

-FONTE.

In Italia non è praticata la fluorizzazione artificiale dell’acqua ma l’ acqua gia’ di per se’ e’ altamente fluorata .

L’ unica soluzione “per non diventare cretini” e’ filtrare l’ acqua con filtri ad Osmosi Inversa :

-DOVE ACQUISTARE I FILTRI PER OSMOSI INVERSA

-FONTE.

Molte persone ci chiedono se il fluoro sia una reale minaccia per la salute umana e, in caso positivo, con quale tecnica di filtrazione è possibile eliminarlo. Noi rispondiamo che i depuratori ad osmosi inversa sono i migliori depuratori per trattenerlo nella sua totalità. Ma procediamo con ordine.

In questo articolo faremo chiarezza sul fluoro, sostanza presente nelle acque dei nostri rubinetti e nelle acque minerali che compriamo al supermercato.

Cos’è il fluoro? il fluoro è un alogeno (come il cloro), ed è il più elettronegativo degli elementi, reagisce perciò facilmente con la maggior parte di essi.

Si trova sia in natura nei minerali fluorite, criolite e apatite, sia nelle acque, negli organismi vegetali,  nello scheletro e nei denti degli animali.

Come al solito non possiamo essere contrari a un elemento che si trova liberamente in natura.

Le preoccupazioni sorgono quando scopriamo che l’acqua del nostro rubinetto dell’acqua minerale delle bottiglie viene fluorizzata, cioè vengono aggiunti fluoruri artificialmente.

Perchè?

Eppure studi scientifici, come quelli condotti dalla Dottoressa Mullenix (Phd alla Harvard University) hanno dimostrato ampiamente la nocività che il fluoro può avere sulla intelligenza e la salute umana.

La dottoressa fece degli esperimenti somministrando del fluoro ai topi da laboratorio e scoprì che se somministrato prima della nascita, dà luogo a marcata iperattività nella parole, mentre la somministrazione dopo la nascita porta a totale assenza di iniziativa e attività.

Quest’ultimo sintomo assomiglia molto a quello che succede quando mettiamo i bambini davanti la televisione e, a sua volta, l’iperattività ha qualcosa in comune con l’ADHD (sindrome da iperattività con o senza deficit di attenzione).

Altre ricerche hanno dimostrato che il fluoro:

  • Inibisce o altera il lavoro che una lunga lista di enzimi svolgono in funzioni come la crescita, la regolazione delle funzioni cellulari e il metabolismo.
  • Diminuisce il tasso di fertilità negli esseri umani.
  • Riduce il quoziente intellettivo e provoca alterazioni comportamentali sui feriti quando viene assunto dalle madri in gravidanza.

Questi risultati sono decisamente allarmanti e danno la possibilità a chiunque di trarne le proprie conclusioni.

Ora forse capiamo perchè i nazisti dopo aver conquistato una città la prima cosa che facevano era fluorare l’acqua dell’acquedotto.

Riusciamo a capire le decisioni ,altrimenti inspiegabili, di Margaret Thatcher di fluorare l’acqua dell’Irlanda del Nord all’inizio degli anni 80.

Forse c’è un piano che fa capo nientemeno che alla CIA per diminuire la coscienza della popolazione utilizzando sostanze chimiche che reagiscono nel nostro cervello?

Questo non possiamo affermarlo con certezza, anche se le premesse ci sono tutte.

Quello di cui invece siamo sicuri al 100% è che i depuratori ad osmosi inversa sono gli unici che consentono di eliminare il fluoro dall’acqua del rubinetto.

-LINK APPROFONDIMENTI :

-IL FLUORO FA MALE – Dentisti-Italia.it

-ELUSIVE PARTICLE

………………..There Are No Undisputable Truths
………………………And There Ain’t No Fountain Of Youth
………….Each Night When Day Is Through
………………………I Don’t Ask Much

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s